&nbps;
Buchetta del vino
Buchetta del vino
Domenica 11 novembre _ dalle ore 16,00 alle ore 17,30

Un coinvolgente itinerario per ripercorrere la storia del “nettare degli dei”

Tra vicoli e piazze a scoprire luoghi, leggende e personaggi legati ad un eccellenza fiorentina, il vino

A San Martino castagne e vino – Un percorso che si snoderà lungo il centro storico di Firenze per raccontare il vino attraverso arte, luoghi, personaggi e aneddoti. Dai rilievi del Campanile al palazzo dei Vinattieri, sveleremo una storia antichissima che ha radici profonde nella tradizione toscana. Concluderemo la nostra passeggiata con un bicchiere di vino.


Itinerario

Firenze è nota per essere “città d’arte” ma può essere considerata a buon diritto anche “città del vino”. L’itinerario, volto a ripercorrere la storia di questo “nettare degli dei” dall’antichità al XIX secolo, avrà inizio dal Campanile di Giotto e, più precisamente, dalla formella raffigurante, non a caso, L’ebbrezza di Noè, scoprendo leggende molto antiche che vogliono il vino protagonista addirittura del Paradiso Terrestre.

Una seconda tappa ci condurrà ad ammirare un antico fregio di età romana posto su un lato del Battistero che racconterà l’importanza della produzione del vino nella colonia di Florentia.

Il viaggio continuerà nel tempo e ci permetterà di scoprire il ruolo assolutamente di primo piano che il vino rivestì nell’epoca rinascimentale. Parleremo di Cosimo il Vecchio e della sua lungimirante politica, tesa a dare sempre maggiore impulso all’agricoltura e alla viticoltura e, tra la scoperta delle antiche “buchette”, il racconto del ruolo e delle funzioni rivestite dall’Arte dei Vinattieri, tra santi protettori e celebri proverbi e leggende, giungeremo al Canto dei Fiascai. E non sarà certo una sorpresa scoprire che questo luogo deve il suo nome al tipico contenitore toscano del vino, il fiasco appunto, che divenne, già nel XIV secolo, protagonista di una nota festa popolare fiorentina volta a celebrare, il 29 settembre di ogni anno, da allora fino ad oggi, l’arrivo del vino novello in città: il Carro Matto.

Dopo un breve passaggio in piazza della Signoria dove scopriremo come anche il vino, nelle mani di Cosimo I, divenne strumento politico di affermazione della casata medicea, si procederà alla volta del Loggiato degli Uffizi che ospita, in una delle sue nicchie, la statua dell’aretino Francesco Redi, medico del granduca Cosimo III.

Proseguendo in via Lambertesca, antica strada che si innesta direttamente nel piazzale degli Uffizi, incontreremo l’Accademia dei Georgofili che ci offrirà lo spunto per parlare della politica agraria lorenese tra XVIII e XIX secolo. Nella stessa strada, poco più avanti, il Palazzo Bartolommei, già sede della corporazione dei vinattieri, sarà invece l’occasione per raccontare del marchese Bettino Ricasolii, uno dei più noti personaggi iscritti a quell’Arte, al quale si deve la celeberrima formula del vino Chianti.

A conclusione della nostra passeggiata alzeremo i calici e binderemo con dei versi che, leggenda vuole, siano stati pronunciati da Giosuè Carducci:

Il primo pretto,
Il secondo schietto,
Il terzo senz’acqua,
Il quarto non s’annacqua,
Il quinto tutto vino,
Il sesto come il primo

Luogo d’incontro: Piazza San Giovanni (presso il Campanile di Giotto)
Target: Adulti
Costo: € 10,00


Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti disponibili.
Tutte le visite saranno condotte da storici dell’arte e architetti abilitati all’esercizio della professione di guida turistica.
Le visite saranno attivate solo ove si raggiunga un numero minimo di 10 partecipanti.
Date e orari delle visite, strettamente riservate ai nostri soci, potranno subire variazioni in ragione di eventi straordinari non dipendenti dall’associazione (modulo di iscrizione all’associazione).

PRENOTA ADESSO

Nome e Cognome
Telefono
e-mail
Numero partecipanti
Titolo Evento/Attività
Data dell'evento

Note (specificare la presenza di minori e indicare la loro età):

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi