&nbps;
Perugino, Ultima Cena, Cenacolo del Fuligno
Perugino, Ultima Cena, Cenacolo del Fuligno
Martedì 18 settembre _ dalle ore 11,00 alle ore 12,00

Una straordinaria Ultima Cena conservata nel refettorio dell’antico convento di Sant’Onofrio

Una straordinaria Ultima Cena conservata nel refettorio dell’antico convento di Sant’Onofrio

Perugino nel cenacolo del Fuligno – Nell’antico convento di Sant’Onofrio, detto anche delle monache di Foligno, si conserva una delle opere più affascinanti di Pietro Perugino. Osservando l’Ultima Cena che si dispiega, elegante e raffinata, sulla parete di fondo del Refettorio, ammirando la delicatezza delle cromie, il senso armonico tra figure e ambientazione e quegli straordinari accorgimenti che resero l’opera di assoluta novità agli occhi dei contemporanei, racconteremo la città di Firenze allo scadere del XV secolo, in quegli anni cruciali che videro la morte di Lorenzo il Magnifico, la cacciata dei Medici e la nascita di una nuova repubblica guidata da Girolamo Savonarola.


Itinerario

In via Faenza, al numero 40, si apre l’antico e prestigioso convento di Fuligno che prese questo suo nome dalle monache francescane provenienti dall’Umbria che lo occuparono a partire dal 1419.

Diventato nel corso del XV secolo il luogo di ritiro per eccellenza di fanciulle fiorentine di nobile origine, esso venne notevolmente abbellito grazie alle sovvenzioni di Lorenzo il Magnifico e della famiglia Lapaccini. Molti gli artisti che vennero chiamati a lavorarvi, ma uno su tutti lasciò, sulla parete del Refettorio, un vero e proprio capolavoro ancora oggi vanto del convento.

Come si sa, una delle tematiche ricorrenti fra gli affreschi rinascimentali fiorentini è la rappresentazione dell’Ultima Cena. Il tema, per sua stessa natura, appariva infatti particolarmente adatto a decorare i grandi refettori conventuali: cosa poteva esserci di meglio dell’Ultima Cena di Cristo per stimolare la meditazione e la preghiera nella comunità monastica riunita a consumare i propri pasti?

Così anche il convento del Fuligno si dotò di un’Ultima Cena. A realizzarla venne chiamato l’artista che, in quel momento, era considerato, seppur straniero, il più bravo sulla piazza: Pietro Perugino.

La grande opera mostra una tavola lungo la quale sono disposti Cristo e gli apostoli, seduti su uno scranno continuo con la spalliera tappezzata di verde; fa eccezione, come di consueto in questi anni, Giuda Iscariota, che si trova dall’altra parte della tavola di spalle mentre si volta verso lo spettatore.

Se indubbio è il debito del Perugino verso il Cenacolo del convento di San Marco del Ghirlandaio, realizzato pochi anni prima, del tutto originale è invece l’elegante porticato che conduce il nostro occhio in un vasto paesaggio naturale dove, al centro, è l’Orazione nell’orto del Getsemani.

Colpiranno gli esili alberelli che punteggiano le colline, tipici dell’artista, lo sfumare verso l’orizzonte del paesaggio con toni azzurrini, per effetto della foschia e quella generale armonia nei rapporti tra figure e ambientazione che rese l’opera, fin da subito, un capolavoro.

La visita continuerà con alcune delle opere che oggi sono ospitate intorno al Cenacolo e che vogliono raccontare il clima che si respirava a Firenze allo scadere del XV secolo, in quegli anni cruciali che videro la morte di Lorenzo il Magnifico (1492), la cacciata dei Medici (1494) e la nascita di una nuova repubblica guidata da Girolamo Savonarola

Luogo d’incontro: Via Faenza, 40
Target: Adulti
Costo: € 10,00 con ingresso libero


Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti disponibili.
Tutte le visite saranno condotte da storici dell’arte e architetti abilitati all’esercizio della professione di guida turistica.
Le visite saranno attivate solo ove si raggiunga un numero minimo di 10 partecipanti.
Date e orari delle visite, strettamente riservate ai nostri soci, potranno subire variazioni in ragione di eventi straordinari non dipendenti dall’associazione (modulo di iscrizione all’associazione).

PRENOTA ADESSO

Nome e Cognome
Telefono
e-mail
Numero partecipanti
Titolo Evento/Attività
Data dell'evento

Note (specificare la presenza di minori e indicare la loro età):

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi