Quel pugno che valse l’esilio

E’ storia di quotidianità, fatta di amicizie, liti e invidie, quella che oggi racconteremo. Un episodio che è passato alla storia e che valse a uno dei protagonisti addirittura l’esilio dalla città di Firenze. Tutto ebbe inizio un pomeriggio d’estate del 1491. Quel...

Oh dolce cosa è questa prospettiva!

Nel primo Rinascimento fiorentino, nella bottega di Lorenzo Ghiberti, si formò un certo Paolo di Dono: un giovane che ben presto rivelò doti sorprendenti, divenendo pittore e mosaicista tra i più abili. Poverissimo, tanto da non potersi permettere di tenere animali,...

I putti di Andrea della Robbia e la sorte dei trovatelli

Nell’agosto del 1487 lo spedalingo dell’Istituto degli Innocenti, Francesco Tesori, lo stesso committente della ben nota Adorazione dei Magi di Domenico Ghirlandaio, fece posizionare nei dieci oculi posti sulla facciata del Loggiato le figure dei Putti in fasce...

Un’alleanza sancita tra feste, tornei e bizzarre cacce

Era il 17 aprile del 1459 quando Galeazzo Maria Sforza, figlio quindicenne del duca di Milano, giunse con il suo seguito a Firenze. Aveva un compito preciso e ufficiale Galeazzo Maria: omaggiare papa Pio II, al secolo Enea Silvio Piccolomini, anch’egli presente nella...

Orsanmichele: il miracolo del cavallo e dello zoccolo riattaccato

Quando un luogo è importante, è facile che intorno ad esso si diffondano leggende tra le più varie. Ed è certo questo il caso di Orsanmichele, l’antico granaio della città di Firenze, divenuto presto edificio di culto ma anche luogo simbolo per eccellenza dell’ascesa...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi